Bk hero blue 1
8 novembre 2021

Condizioni d’impiego: Le più grandi aziende di logistica stanno collaborando con le parti sociali a un CCL settoriale

I sei maggiori datori di lavoro e associazioni del mercato logistico svizzero si stanno adoperando per ottenere standard minimi nelle condizioni d’impiego per le aziende che forniscono servizi postali e consegnano pubblicità non indirizzata.

A tal fine intendono creare una nuova associazione di datori di lavoro e negoziare un contratto collettivo di lavoro per tutto il settore con le parti sociali syndicom e transfair.

Un fattorino / una fattorina consegna un pacco in modo puntuale e sicuro da A a B. Un addetto / un’addetta al recapito consegna il giornale fresco di stampa nella cassetta delle lettere la mattina presto. Queste sono prestazioni che i collaboratori di varie aziende di logistica in Svizzera forniscono quotidianamente. Oggi il settore dei servizi postali svizzeri è organizzato nelle associazioni KEP+Mail (Associazione dei fornitori privati di servizi postali), Swissmessengerlogistic SML (Associazione dei corrieri in bicicletta e servizi di corriere urbano) e Kurierverband (Associazione delle imprese di corrieri svizzeri). Finora non esisteva un’associazione sovraordinata e, di conseguenza, non esisteva nemmeno un contratto collettivo di lavoro per questo settore. Questa situazione sta ora per cambiare, al fine di poter offrire ai lavoratori migliori condizioni di lavoro. Le associazioni KEP e le maggiori imprese addette alla logistica, tra cui la Posta e la Planzer KEP AG, hanno quindi deciso di fondare insieme la nuova associazione dei datori di lavoro chiamata «Recapito Svizzera». Sono interessati anche gli addetti alla consegna dei giornali e della pubblicità, anch’essi recentemente organizzatisi in un’associazione. L’obiettivo della nuova associazione dirigente è quello di negoziare, in qualità di settore, una base comune per le condizioni d’impiego del personale adibito al recapito.

La nuova associazione inizierà quindi le trattative con il sindacato syndicom e transfair per un contratto collettivo di lavoro (CCL) a livello settoriale per i servizi postali e la consegna della pubblicità non indirizzata. Il nuovo CCL includerà le aziende e i subappaltatori che forniscono servizi postali, ai sensi della Legge sulle poste. Il loro lavoro consiste nell’accettare, prendere in consegna, spartire, trasportare e recapitare invii indirizzati di un peso fino a 30 chilogrammi. Sebbene i servizi di consegna di giornali e pubblicità che gestiscono volantini non indirizzati e giornali gratuiti non sono considerati fornitori di servizi postali secondo la Legge sulle poste, l’attività simile suggerisce che le controparti terranno conto delle condizioni d’impiego in entrambi i settori. Se le trattative avranno successo, le parti sociali mirano a chiedere l’obbligatorietà generale del CCL al Consiglio federale.

Stessi criteri per tutti

Con le proprie prestazioni, le imprese di logistica danno un contributo significativo all’economia e alla società svizzera. Il lavoro svolto ogni giorno dai collaboratori è impegnativo. Considerata l’importanza del settore, i partner interessati vogliono creare degli standard minimi per quanto concerne le condizioni d’impiego con il CCL settoriale.

I partner interessati forniranno informazioni sul contenuto del CCL e sull’ulteriore prosieguo dopo la conclusione delle trattative, probabilmente nel corso del 2022.

Informazioni

  • Post CH AG
    Servizio stampa Posta, Stefan Dauner
    058 341 00 00, presse@post.ch / post.ch

  • Associazione KEP+Mail
    presidente Peter Sutterlüti
    079 300 06 79, position@kepmail.ch / kepmail.ch

  • Planzer KEP AG
    responsabile Marketing e comunicazione, Jan Pfenninger
    044 744 62 68, jpfenninger@planzer./ planzer-paket.ch

  • Kurierverband
    Segretariato, Dott. Bernhard Schmithüsen
    044 732 14 55, info@kurierverband.ch / kurierverband.ch

  • Associazione dei corrieri in bicicletta e servizi di corriere urbano (SML)
    presidente Hans Ulrich Köhli
    079 607 18 10 , huk@velokurierbiel.ch / swissmessengerlogistic.ch

  • Associazione delle imprese di recapito di giornali e pubblicità (VZ&W),
    presidente Christian Stamm
    079 313 11 05, christian.stamm@schazo.ch

  • syndicom
    David Roth, Segretario centrale Logistica
    078 712 94 13, david.roth@syndicom.ch / syndicom.ch

  • transfair
    Kerstin Büchel, Vice responsabile Settore Posta/Logistica
    031 370 21 21, kerstin.buechel@transfair.ch / transfair.ch

Elenco delle imprese interessate

KEP+Mail

  • 7Days Media Services GmbH, Frankfurt/Main (Zweigniederl. Muttenz)

  • DHL Express (Schweiz) AG

  • DHL Parcel (Switzerland) AG

  • DPD (Schweiz) AG

  • FedEx Express Switzerland Sàrl

  • GO! Express & Logistics (Schweiz) AG

  • Logistik2000 AG

  • Night Star Express (Schweiz) AG

  • Quickmail AG

  • SwissMail International AG

  • TNT Swiss Post GmbH

  • transLink.ch AG

  • swissconnect ag

SWISSMESSENGERLOGISTIC SML

  • Associazione Saetta Verde

  • Beamer AG Velogourmet

  • Chaskis SA

  • die Fliege Velokurier St. Gallen GmbH

  • Genossenschaft Veloblitz

  • Genossenschaft Velokurier Winterthur

  • krick cyclomessagerie

  • KurierZentrale GmbH

  • La Vélopostale Genève

  • notime AG

  • velocité riviera sàrl

  • vélocité Sàrl

  • Velokurier Bern Genossenschaft

  • Velokurier Biel

  • Velokurier Luzern-Zug

  • VéloValais Sàrl

Kurierverband

  • AKS Autokurier-Service GmbH

  • Blitzzz Kurier & Logistik AG

  • Citytrans GmbH

  • Flash Delivery Services AG

  • Meierexpress Sàrl

  • Metropol Kurier GmbH

  • Overnight.ch GmbH

  • Rübli Kurier GmbH

Associazione delle imprese di recapito di giornali e pubblicità (VZ&W)

  • Epsilon SA

  • Direct Mail Company AG

  • Presto Presse-Vertriebs AG

  • Schazo AG

  • Bureau d’adresses de Neuchâtel SA

  • Somedia Distribution AG

  • Aarmail AG

  • AZ Vertriebs AG

  • Pomona Media AG (Walliser Bote)

  • VS Vertriebs GMBH

Imprese individuali interessate

  • Planzer KEP AG

  • Post CH AG

Tornare alla panoramica